Re Carlo va in elicottero a Sandringham dopo la diagnosi di cancro

Re Carlo arriva in elicottero a Sandringham dopo la straziante diagnosi di cancro

Re Carlo si è recato nella tenuta reale di Sandringham per continuare le cure e la guarigione. Questo per stare lontano da occhi indiscreti dopo la diagnosi di cancro.

All’inizio della settimana, arriva l’annuncio che il monarca 75enne avesse ricevuto la diagnosi della malattia. Re Carlo si era sottoposto a un intervento per un ingrossamento della prostata.

I dettagli su quale sia il cancro di cui soffre Carlo e in quale stadio si trovi, rimangono sconosciuti al pubblico. Anche se, Buckingham Palace ha confermato che non si tratta di un cancro alla prostata.

Come spesso accade con la Famiglia Reale, i dettagli sui problemi di salute di Carlo sono scarsi. Quello che sappiamo è che il Principe Harry è tornato nel Regno Unito martedì per incontrare faccia a faccia il padre in un incontro privato per la prima volta dalla morte della Regina Elisabetta, mentre si dice che il Re abbia informato personalmente i suoi cari più stretti della sua diagnosi.

All’inizio della settimana, Carlo e la regina Camilla sono stati avvistati per la prima volta dopo l’annuncio del cancro mentre lasciavano Clarence House a Londra per prendere un elicottero diretto a Norfolk.

Secondo quanto riportato, l’elicottero è atterrato nella tenuta reale di Sandringham, dove la Famiglia Reale è solita trascorrere le festività natalizie, intorno alle 16.20 di martedì, poche ore dopo che Carlo aveva parlato con Harry.

LONDRA, INGHILTERRA – 6 FEBBRAIO: Re Carlo III e la Regina Camilla lasciano Clarence House il 6 febbraio 2024 a Londra, Inghilterra. Buckingham Palace ha annunciato ieri che il Re si ritirerà dagli incarichi ufficiali mentre è in cura per un cancro. (Foto di Carl Court/Getty Images)

Si dice che il Re abbia già iniziato il trattamento per il cancro e il Daily Mail cita fonti che affermano che è “in buona forma”.

Ciononostante, si ipotizza che Carlo possa prendersi un’assenza prolungata dai suoi incarichi ufficiali e dalle apparizioni reali mentre il trattamento è in corso.

Robert Hardman, autore di Charles III: New King. New Court. The Inside Story, ha dichiarato a BBC Radio 4 Today: “Immagino che probabilmente non lo vedremo più nell’Abbazia di Westminster.

“Sono sicuro che ci sarà una dichiarazione, un messaggio, vorrà impegnarsi in questo senso. È in momenti come questo che si nota un’assenza, ma la gestione quotidiana della monarchia non cambierà davvero”.

SANDRINGHAM, REGNO UNITO – 04 FEBBRAIO: (PUBBLICAZIONE VIETATA SUI GIORNALI BRITANNICI FINO A 24 ORE DOPO LA DATA E L’ORA DI CREAZIONE) Re Carlo III e la Regina Camilla assistono alla funzione domenicale nella Chiesa di Santa Maria Maddalena nella tenuta di Sandringham il 4 febbraio 2024 a Sandringham, in Inghilterra. Hanno dimesso il Re dall’ospedale lunedì scorso dopo aver trascorso tre notti alla London Clinic in seguito a un intervento correttivo per un ingrossamento della prostata. (Foto di Max Mumby/Indigo/Getty Images)

In effetti, il messaggio generale di Buckingham Palace è che, nonostante le cattive condizioni di salute del Re, la situazione continuerà ad andare avanti come sempre.

Le notizie allarmanti degli ultimi giorni, tuttavia, dipingono un quadro diverso.

Citando esperti medici, Radar Online ipotizza che il cancro di Carlo sia probabilmente vicino alla prostata e potrebbe essere al fegato, allo stomaco o ai polmoni.

Il dottor Stuart Fischer, internista di New York, ha dichiarato a Radar: “Secondo la maggior parte degli studi attuali, si muore di cancro alla prostata, non di cancro. Esistono dei farmaci e sono in circolazione da almeno 30 anni. Sono anti-testosteroni e, nella maggior parte dei casi, impediscono la crescita delle metastasi”.

“Una volta che una metastasi si diffonde ai polmoni e al fegato, ad esempio, è piuttosto difficile da trattare”, ha aggiunto il dottor Fischer. “Se il cancro è nel polmone e nel fegato, ad esempio, la sua aspettativa di vita sarà di un paio d’anni, se è fortunato”.

In ogni caso, mandiamo forza a Re Carlo in questo momento difficile e gli auguriamo una pronta guarigione.

Se vi piace leggere dei reali, date un’occhiata all’articolo qui sotto:

LEGGI DI PIÙ: La guarigione dall’operazione all’addome di Kate Middleton potrebbe richiedere nove mesi, secondo il medico

LEGGI DI PIÙ: Principe William è rimasto sconcertato dall’improvviso ricovero in ospedale di Kate Middleton, sostiene l’esperta