Tweet about this on Twitter Pin on Pinterest Share on Facebook

Giovane donna muore in un tragico incidente d’auto, 6 mesi dopo la polizia trova qualcosa che gli era sfuggito

Nell’aprile 2015 la famiglia Clark è stata scossa terribilmente. La loro figlia maggiore, di 20 anni, è morta all’improvviso.

Lei e quattro amici erano in strada diretti a dare l’esame finale della scuola da infermieri che frequentavano. Avevano tutti dei brillanti futuri davanti a loro e gli mancavano solo poche settimane alla laurea.

Poi improvvisamente la loro macchina si è scontrata con un trattore ed Emily e i suoi amici sono deceduti.

 

Facebook/Emily Clark

La madre di Emily Kathy, suo padre Craig e la sua sorella minore Hailey erano in lutto. Come avrebbero fatto senza la loro amata Emily?

Tuttavia, sapevano che Emily aveva sempre amato scattare fotografie e hanno pregato la polizia di ritrovare il suo cellulare così che potessero almeno avere le sue foto come ricordo.

Ma quando la polizia ha perlustrato il luogo dell’incidente non ha trovato il telefono. Anche se lo avessero trovato le probabilità che funzionasse ancora erano davvero minime.

YouTube

Poi una notte Hailey la sorella di Emily ha fatto un sogno che non è più riuscita a togliersi di dosso. Aveva sognato il telefono di Emily proprio nel luogo dell’incidente e che funzionava ancora, scrive il Daily Mail.

Ha raccontato del sogno ai suoi genitori e li ha portati sul luogo dell’incidente per assicurarsi che alla polizia non fosse sfuggito niente.

Sfortunatamente se ne sono andati a mani vuote.

Passato un po’ di tempo, i genitori di Emily hanno smesso di cercare il telefono, ma non Hailey che sapeva che quel telefono era là fuori da qualche parte.

YouTube

Un giorno, sei mesi dopo l’incidente, ha squillato il telefono. Era la polizia che miracolosamente aveva ritrovato il cellulare della ragazza – e funzionava ancora!

Era pieno di fotografie degli ultimi giorni di Emily: fotografie con il fidanzato, con gli amici, con la famiglia e, ovviamente, di lei stessa.

“Ha assolutamente ridato un po’ di gioia ai nostri cuori come se fosse ancora con noi,” ha detto il fidanzato di Emily a Inside Edition.

 

Non abbiamo mai pensato che i morti possano parlare con noi, ma questa storia prova quanto ci sbagliamo.

Per favore condividi la storia di Emily se anche tu credi che gli angeli esistano!